ARTE E CULTURA

Treviso è una città ricca di storia e di capolavori.

Treviso, (/tre’vizo/, in veneto Trevixo) è un comune italiano di 83 652 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Veneto, situato a pochi chilometri da Venezia.

E’ il quinto comune della regione per numero di abitanti.

La città sorge sulla media pianura veneta, in una zona ricca di risorse idriche: numerose sono le sorgenti risorgive, localmente dette fontanassi. Entro lo stesso territorio comunale nascono numerosi fiumi di risorgiva dei quali il più importante è il Botteniga. Corso d’acqua principale è comunque il Sile, che dopo aver lambito le mura meridionali, riceve le acque dei cagnani del Botteniga.

Il centro storico della città, tutt’oggi racchiuso dalle mura rinascimentali, mantiene in buona parte il tipico impianto urbanistico medioevale, caratterizzato da strade strette e dall’andamento irregolare.

Scavi archeologici hanno permesso di identificare in questa direttrice l’antico cardo massimo della Tarvisium romana. Si ritiene che il decumano sia, invece, da identificare nell’attuale via Martiri della Libertà; il punto di incrocio, e probabile sede del foro, corrisponde dunque all’attuale piazza Carducci, nei pressi della loggia dei Cavalieri.

La città di Treviso, legata a una lunga tradizione religiosa e monastica che l’ha interessata per lunghi secoli, conserva molte architetture religiose: dentro le mura sorgono le chiese più antiche e i monasteri superstiti; nei quartieri più moderni, sviluppatisi nel Novecento, sorgono le relative chiese parrocchiali, esempi di architettura religiosa moderna e contemporanea come la Chiesa di San francesco e quella di San Nicolò.

La Piazza dei Signori costituisce il cuore della città e suo centro culturale, storico e sociale. A est della piazza si trova il Palazzo dei Trecento o della Ragione, costruzione nel XII secolo, già sede del Maggior Consiglio. Una cicatrice sulle pareti esterne del palazzo ricorda gli importanti danni subiti nel 1944, durante il bombardamento di Treviso.

Treviso